Come un libro può aprire ed espandere il cuore?

Come un libro può diventare uno strumento di apertura ed espansione del cuore?

Quanti di voi si sono trovati a fare esperienza della bibliomanzia? Di cosa si tratta? È qualcosa di davvero molto semplice in realtà e sono certo che a tutti, almeno una volta nella vita, sia successo di aprire un libro e ricevere una risposta sincronica, ovvero molto in linea e in sintonia con qualcosa a cui avevate pensato precedentemente, a una domanda o a un quesito di cui vi stavate occupando o di cui eravate alla ricerca di una risposta.

La bibliomanzia funziona proprio così: è un’antica arte che permette, attraverso l’apertura di un libro, ponendo una domanda, di rintracciare una risposta interpretando o lasciandosi sorprendere dal dialogo simbolico dell’universo che passa attraverso le lettere e il potere delle parole di un testo sacro antico, come può essere la Bibbia, o di qualunque altra meraviglia, come un testo poetico, epico cavalleresco, un racconto del folklore. Non importa quale, piuttosto è importante la nostra attitudine nei confronti di un testo ed è meraviglioso scoprire che un libro può essere un grande insegnante.

Mi sono occupato di bibliomanzia per diverso tempo, anzi in verità i miei tre libri Spiriti Alleati, Il Tocco dello Sciamano e La Bussola dell’Anima, svolgono una piena funzione di questo lavoro bibliomantico. In particolare il mio terzo libro è costruito appositamente per essere sfruttato in questo modo. La Bussola dell’Anima, 101 racconti di guarigione e ispirazione, uscito il 28 gennaio 2020, può essere proprio usato come una bussola del cuore, allo scopo di porre delle domande e ricevere risposta grazie ai racconti che possono emergere dal testo e vi assicuro che è molto puntuale; provare per credere!

Ma ho applicato la stessa funzione anche nei miei primi due testi. Qui sotto vi mostro uno spezzone di video dove tratto il tema della bibliomanzia nel 2018 presso la Libreria Esoterica di Milano come un’esperienza di gioco, ludica e creativa con l’universo.

Link dell’intera intervista: https://youtu.be/RpZAzvcXBoA

Qui sotto invece trovate un post publicato su instagram dove propongo la bibliomanzia come uno strumento ispirante. Infatti potete scegliere di farvi ispirare da un libro, in qualunque momento e in qualunque luogo, sia dentro una libreria, che nella vostra biblioteca personale di casa. Chiedete ispirazione all’universo: “Dammi un segno!”, “Qual è il mio prossimo passo evolutivo?”. Prendete un libro a caso e potreste sorprendervi di ciò che emerge.

Ispirazione…
Dove posso trovare ispirazione?
In un libro puoi trovare tutta l’ispirazione di cui hai bisogno…
La bibliomanzia è un’antica arte divinatoria che permette, aprendo un libro “a caso”, di trovare risposta a delle domande. Prova: la prima frase che incontrano i tuoi occhi è quella giusta, sorprenditi! . Se hai già letto “Spiriti Alleati” (link in bio) o ancora non lo hai fatto e ti trovi in libreria “per caso”, poni una domanda e trova la risposta, poi se ti va condividi il risultato commentando questo post!

Ho poi seminato la bibliomanzia per tutta Biella, la mia città natale, durante tutto il novembre del 2019. Avevo ancora delle copie rimanenti di Spiriti Alleati, così ho pensato di farne dono a posti che amo nel biellese con la proposta appunto che le persone potessero aprire il libro facendo una domanda. Interessanti sono le risposte di gratitudine che ho ricevuto dalle persone che ne facevano questo utilizzo come “Wow, funziona! Che spettacolo!” o commenti sul genere. Insomma, provare per credere. Anche il più scettico potrebbe porre una domanda e scoprire che in realtà la risposta è proprio dietro l’angolo, quello della pagina di un libro, semplicemente da sfogliare e da leggere tutto d’un fiato oppure lasciando che il caso ci porti la pagina giusta al momento giusto.

Potete trovare “Spiriti Alleati” in molti luoghi che amo del biellese. Se siete di passaggio vi basterà porre una domanda e aprirlo a caso, e chi lo sa, magari potreste ricevere una risposta chiarificatrice.
In molti mi scrivono dicendo che questa pratica meditativa apre il cuore e rischiara l’anima.
Prova! Tentare non nuoce…
I luoghi dove potete trovarli sono:
🔹Bioriginal: alimentari, negozio di cibo e prodotti per il benessere del corpo, veg e ricercato;
🔹La Porta Gialla: alimentari km 0, cibo sfuso, detersivi, vino e molto altro alla spina;
🔹La Torteria: un posto magico dove prendersi un momento di calma, tra un infuso e una fetta di torta per tutti i gusti;
🔹Solletico Cafè: un posto accogliente tra cibo etnico, ed equo-solidale;
🔹Alice Gelateria Naturale: gelati bio, buoni, sani, salutari, di cosa stiamo parlando?
🔹Enoteca bar da Sergio: poco da dire se non che è l’enoteca più figa di Biella;
Grazie, grazie, grazie
Amrita Edizioni

Ho preso ispirazione per questo metodo divinatorio dall’esperienza di Robert Moss, formidabile praticante sciamanico e ricercatore che adoro perché sfrutta la bibliomanzia nei modi più disparati, addirittura proponendo articoli vecchi del suo blog che spuntano su facebook nei modi più articolati e semplici possibili. Questo metodo mi ha dato numerose ispirazioni e quindi vi auguro che possa condurvi a una ricerca profonda di voi stessi e a delle rivelazioni altrettanto immediate per la vostra esistenza.

E così ci rimettiamo in cammino…

al prossimo viaggio…

Alberto Fragasso

Questa voce è stata pubblicata in amore e gratitudine, cosmo e natura, cura e guarigione, mondi invisibili, salute e benessere, sciamanesimo, spiritualità, vita quotidiana e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.