L’essenza della lavanda e il profumo dell’anima nella luce della Provenza

Chi conosce il profumo della lavanda e il suo potere rilassante? A giugno del 2018 ho sognato un magnifico campo di lavanda, così il giorno dopo ho pensato che avrei potuto visitare la Provenza per manifestarlo. Ho incontrato la lavanda infatti nel mio cammino diverse volte e a maggior ragione desideravo vederla nel suo splendore fiorito.

Come potete sapere amo i viaggi improvvisati, e quelli che portano insegnamento per l’anima, qui ne racconto un paio: Road-trip attraverso l’Italia del tempo del Sogno, Ispirazione nordica, artica, la Finlandia e le luci del nord.

Ecco quindi alcuni appunti del mio diario di bordo attraverso i profumi provenzali e l’anima della lavanda a cui sono estremamente grato.

In Provenza tra i campi di lavanda a respirarne i profumi e carpirne i messaggi. Una ricerca della visione e un brevissimo viaggio di esplorazione solitaria. Rimbaud trovato in un mercatino di libri usati, un mazzo di lavanda, olio essenziale, miele, sacchetto profuma ambiente e occhiali.

Tipico ragazzo francese lavanda e baguette. A spasso per le vie di Sault, un piccolo paesino arroccato su una collina.

Luce e profumo nell’aria. Respirare, meditare, riflettere e vivere nella calma, rallentare, camminare tra campi di lavanda è un’esperienza che desidero ripetere.

Brezza provenzale. Che senso ha il ritmo frenetico-ossessivo a cui ci abituiamo? Forse a godere al meglio dei momenti di quiete?

Strade avverse, strade incontaminate, strade battute, strade trafficate. Percorsi, vie…in fondo ogni strada porta là dove devi essere. Speranza e luce sulle vie della Provenza…talvolta alcuni percorsi rivelano una luce inaspettata.

Campi di grano. Oro fiorito. Certi particolari possono sfuggire, basta portare attenzione. Attendendo l’imbrunire. L’estate s’indora e ogni passo s’impregna del profumo della lavanda mentre i grilli cantano.

E voi non lo sentite il profumo della lavanda che riporta a uno stato di gratitudine?

E così ci rimettiamo in cammino…
al prossimo viaggio…

Alberto Fragasso

Questa voce è stata pubblicata in amore e gratitudine, anima ed esistenza, cura e guarigione, ecologia e ambiente, piante e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.