Un fuoco sacro accende la luce nel cuore delle persone

Come da rito anche quest’anno ci troviamo a celebrare il solstizio d’estate. Per chi fosse interessato a partecipare, ci troviamo domenica 19 giugno, ore 16.00 presso il centro equestre “Scacco & Hope” di Mongrando, in frazione San Michele, Via Truccobello 1. Maggiori informazioni a questo link, oppure su richiesta all’indirizzo onirion.dreamer@gmail.com

Ecco cosa è successo l’anno scorso:

Le cerimonie fin dai tempi più antichi sono espressione del Sacro attraverso la danza e il canto, espressione di tutto il materiale emotivo che ogni singolo essere vivente ha bisogno e necessità di esprimere per sua natura. Le cerimonie permettono di aprire uno spazio sacro di connessione fra l’individuo e l’Universo, fra l’individuo e i poteri dell’Universo stesso, mettendoli in relazione e in gioco, facilitandone la totale espressione dinamica, in particolare l’espressione, lo sviluppo e la realizzazione dei sentimenti più radiosi e più luminosi del potenziale umano, quelli insiti nel Cuore, in quella frequenza cardiaca che rende le relazioni umane armoniose. Grazie a tutti per aver reso più splendente questo Solstizio

cerimonia del fuoco

La cerimonia del fuoco che si è svolta alle ore 19 circa di domenica 21 giugno, presso il Centro del Benessere Equestre “Scacco & Hope”di Mongrando, ha creato un forte senso di coesione e speranza. Le cerimonie fin dai tempi più antichi servono a creare comunità, a creare un senso di connessione, intreccio, relazione, abbraccio di gruppo; a ricreare la rete di relazioni per riconnettersi al sacro, per generare armonia, per abbandonare pesi,sollevare il pianeta, portare sollievo e nuova vitalità al mondo e al luogo in cui si vive.

IMG_3096

È stata una potente esperienza che ha unito una settantina di persone disposte a mettersi in gioco di fronte al fuoco che da sempre fin dall’antichità veniva acceso durante i solstizi. Il fuoco è un simbolo di Potere e per le tradizioni sciamaniche è anche la Verità. Quando ci si riunisce di fronte al fuoco ci si riunisce di fronte alla Verità stessa, e ci si relaziona di fronte ad Essa, quella che c’è all’esterno e quella che c’è dentro di noi, ovvero la propria Natura interiore.

Le cerimonie sono anche un complesso movimento di relazione tra l’uomo e l’Universo, in questo caso tra l’uomo e il fuoco che ha permesso di esprimere tutti quanti nella danza, nel canto, nelle risate, ma anche nelle urla liberatorie, in tutte quelle emozioni che solitamente vengono chiuse in un cassetto dentro di sé e che invece è importante esprimere.

Lo sciamanismo è anche Arte che si esprime e si sviluppa attraverso il corpo, la danza e il canto, in esso l’Anima si esprime, l’Anima, ovvero il direttore d’orchestra profondo di tutte le parti che compongono l’individuo, si attiva e si risveglia durante le cerimonie e dirige il proprio grande Canto permettendogli di essere in armonia, come dentro così fuori, con la natura insita nel singolo, nel gruppo e in tutto il complesso dinamico del sistema universale.

Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato, li ringrazio per la loro presenza, per la loro voglia di osare, per il loro mettersi in gioco ed essersi permessi di riconoscere il cambiamento e per aver partecipato all’innalzamento della vibrazione della coscienza di tutti. Come il sole che si è levato al cielo, i nostri canti e le nostre danze si sono innalzati. È stato bello condividere con tutti voi un momento così importante e ringrazio Biella per questo.

Ringrazio anche il fotografo Fabrizio Garghetti per aver immortalato alcuni momenti della cerimonia, essersi offerto e reso disponibile in questo.

Grazie a tutti per aver reso ancora più splendente la giornata del Solstizio.

a presto e…

al prossimo viaggio…

Alberto Fragasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *