Risvegliarsi armoniosamente

Voci dalle Terre del Sogno VI

venerdì 11 luglio 2014

Dedico questa uscita al Risveglio, allo svegliarsi, al primo momento della mattina in cui si aprono gli occhi al mondo.

Il risveglio è la prima parte della giornata, una delle parti più importanti: è quando il vostro sole interiore sorge, il momento in cui aprite gli occhi alla vita, in cui fate entrare la luce dagli occhi e osservate la realtà che vi circonda. Ma è anche il momento in cui la luce delle persone, delle cose e di tutto ciò che giungerà durante la giornata entra attraverso il cuore.

È un momento molto importante perché più siete in grado di accogliere, più siete in grado di guardare con occhi luminosi la vita, aprire il cuore ad essa e vedere tutto ciò che vi circonda da una prospettiva molto più luminosa.

A volte accade che ci si possa svegliare male, perché si è dormito scomodi, magari si è mangiato pesante la sera prima o magari si è agitati perché si deve affrontare una giornata faticosa e difficoltosa ed essere pronti ad abbracciare il potenziale che la vita ci offre; in questi casi, se il risveglio è fatto in modo consapevole, vi permette di accedere alla vita in modo molto più luminoso, con una chiave diversa e aprire le porte del cuore.

Un buon risveglio aiuta ad essere più propositivi, attenti, vigili, vitali e accoglienti a tutto ciò che la vita offre. Essere svegli significa essere in grado di vedere le cose e le persone per la luce cheemanano e meglio vi svegliate la mattina più sarete in grado di vedere questa luce.

Il risveglio è connesso all’apertura degli occhi e all’apertura del cuore. Proprio perché la prima cosa che fate al risveglio è aprire gli occhi e guardarvi intorno. Com’è il tempo, com’è la stanza, il vostro compagno o la compagna in caso viviate con qualcuno, la vostra famiglia, tutto ciò che vi sta intorno, e questa connessione, questo aprire gli occhi alla luce della realtà dopo il sonno, è proprio il passo che potete fare con consapevolezza.

Appena prima di aprire gli occhi, fate tre profondi respiri – tre respiri profondi belli pieni, dove fate entrare nuova aria, nuova luce, rinnovate lo spirito e vi aprite all’avventura della vita -, per accogliere la vita, per sentirla prima di tutto, e poi solo successivamente aprire gli occhi con delicatezza.

Un buon risveglio è importante, quindi vi consiglio di procurarvi una sveglia che vi faccia risvegliare dolcemente e non di scatto. La vita è già piena di fretta, le dinamiche della società contemporanea portano a vivere tutto a grande velocità. Rallentate, entrate in uno spazio di ascolto, è importante per riuscire a vedere con occhi diversi la vita al vostro risveglio.

Cercate un modo per svegliarvi dolcemente, proprio come se la vita vi cullasse. Se il risveglio è dolce e consapevole, anche la giornata sarà più semplice da accogliere con dolcezza e consapevolezza.

Prendete il risveglio come un rituale importante della giornata, proprio come l’andare a dormire e il mettersi a letto per prepararsi al sonno – abbiamo già parlato nella IV uscita del sonno e di come prepararsi al sonno – perché è importante occuparsi e prendersi cura del proprio risveglio. Esso è il modo in cui sorgete, il modo in cui il vostro sole sorge alla vita e la saluta ed è un primo approccio che permette di condurre la relazione con essa in modo fluido nel resto della giornata.

Pensate al risveglio proprio come a una semina, come se seminaste qualcosa nel terreno della vostra vita e voi volete che nascano ottimi frutti e delle piante rigogliose. Allora seminate un buon risveglio!

Questa piccola pratica vi permetterà di entrare in risonanza con la vita ed entrare in risonanza con il flusso, proprio come se prendeste la vostra canoa e attraversaste il suo fiume con dolcezza e consapevolezza.

La pratica dei tre respiri prima del risveglio è una pratica molto utile che se fatta con costanza vi permetterà di fare un salto di coscienza quotidiano. Ogni respiro è un piccolo seme della coscienza che permette a voi di crescere nella giornata come bellissimi fiori, piante ed alberi.

Siate costanti, scoprirete come lentamente il vostro risveglio muterà in un risveglio luminoso e come la qualità della vostra giornata cambierà perché i vostri occhi e il vostro cuore saranno in grado di accogliere maggiore luce e maggiore luce sarete in grado di riconoscere, più bellezza e gratitudine giungerà nella vostra vita.

E come sempre ci rimettiamo in cammino,

al prossimo viaggio…

Alberto Fragasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *