L’Artista in Ognuno di noi

L’Arte in Ogni Essere

Immaginate un quadro, un quadro bianco dove voi potete dipingere con i colori della vostra vita; li avete lì, pronti per essere utilizzati e iniziate a dipingere senza comprendere il disegno complessivo, ma lasciate che i colori sfumino tra di loro, nella tavolozza e nella tela e dipingete connessi al vostro infinito potenziale…e dipingete il Sogno della vostra vita. Ecco è così che bisognerebbe immaginare la vita di tutti i giorni…

Qualche tempo fa mio nonno, che da giovane era un pittore piuttosto rinomato del biellese, mi ha donato i suoi preziosi colori ad olio, come un passaggio di eredità profonda. Questo perchè qualche giorno prima ha avuto un calo di pressione, io su richiesta ho fatto un viaggio sciamanico di diagnosi chiedendo agli spiriti quale fosse la causa di questo disagio e lui è stato molto incuriosito dalla pratica. Nella mia famiglia c’è sempre stata una grande propensione e apertura ai sogni e a al misticismo, le donne hanno sempre fatto divinazioni e letture con i tarocchi, gli uomini si sono sempre lasciati trasportare da quest’onda con curiosità e io fin da piccolo ho vissuto e sono cresciuto immerso in questo contesto.

Quando sono tornato dal viaggio di diagnosi, mio nonno era molto stupito dalla ricchezza di dettagli con cui avevo descritto certe modalità della sua vita che non potevo conoscere perchè non mi erano mai state rivelate se non in quel momento. E proprio in quel momento lui ha riconosciuto la mia arte, ciò che sapevo fare. Così siccome amo anche scrivere e dipingere, donarmi i suoi colori ad olio è stato come riconoscere la mia arte, ovvero “Io vedo la tua arte attraverso la mia e ti ringrazio”. È stata un’esperienza di grande valore, importanza e insegnamento per me e mi servo di questo racconto personale per introdurre quanto mi accingo a scrivere.

Ognuno di noi possiede una grande Arte sacra dentro di sé, un grande Canto, il Canto che possiede nel Cuore, che è anche il canto di Dio e del Creato, poiché in ognuno di noi è presente la scintilla infinita del Creatore, qualunque nome vogliate dargli e da qualunque credo proveniate (che sia Allah, Buddha, la Dea, il Grande Spirito, Quetzacoatl, la Madonna, ecc.), ognuno di noi possiede una Luce Sacra Creatrice dentro di sé, la propria Arte e il nostro compito è portare quest’Arte nel mondo ed esprimerla, ovvero esprimere la propria Anima. Quando si esprime la propria Arte si è nel proprio totale Benessere.

E come trovare quest’Arte? Ascoltandosi, ascoltando i propri talenti, seguendo il Sogno del Cuore. In questo modo saremo in grado di irradiare questa luce nel mondo e portare benessere e vibrazioni alte al Pianeta. Non solo nella quotidianità di tutti i giorni, ma anche nei secoli a venire per i discendenti. Irradiando la nostra luce, possiamo esprimere il Sogno della nostra Anima e tutti ne traggono beneficio, non solo voi, ma tutte le persone che vi circondano, perchè vengono nutrite dalla vostra luce.

Immaginate un mondo dove ognuno esprime i propri talenti al meglio, ognuno è al suo posto nel cerchio della vita, ognuno è una stella del firmamento. Certo, se alzate gli occhi durante una notte tersa, dove il cielo stellato illumina il vostro cammino, allora sì, vedrete tante luci luminose e sarete rapiti dalla bellezza di quel firmamento, ma certamente potrete portare quella bellezza anche nella vostra quotidianità, riconoscendo il fatto che ogni singolo essere vivente è come una stella fissa che procede nel flusso delle cose e della vita anche sul Pianeta, perciò quando abbassate lo sguardo cominciate a vedere il firmamento tra di voi, riconoscete le stelle fisse nella vostra vita e se riconoscerete anche la stella fissa che c’è in voi, le permetterete di esprimersi al meglio secondo la propria Arte.

Secondo una leggenda sciamanica, le stelle, quando muoiono, concludono il loro percorso di vita, si espandono ed esplodono in supernove, possono creare nebulose meravigliose e ricche di colori e in questo senso creano una vera e propria opera d’Arte. Questo significa che per creare l’opera d’Arte della propria vita è necessario lasciare che il proprio ego muoia e che la propria luce esploda e venga irradiata. La morte dell’ego è necessaria per permettere alla propria luce interiore di fluire, di espandersi e di irradiare. Essere artisti del vivere significa riconoscere la propria luce interiore, le proprie capacità, le proprie qualità e portarle nel mondo. È tanto importante quanto cercare di creare cambiamenti all’esterno, poiché se vi focalizzerete su ciò che c’è dentro di voi, cambierete la percezione delle cose e cambierete la realtà che vi circonda. Focalizzatevi sulla vostra arte interiore silenziosamente e siate una luce per il mondo.

“Siate il cambiamento che volete vedere nel mondo” cit. Gandhi

340477c7f4789f6682cf39206576fc8eLa Creatività per andare oltre il Giudizio

Quando si osserva un’opera d’arte di primo acchito ognuno di noi ha una percezione di essa e ognuno può avere la percezione più svariata di quell’opera, in base alle proprie esperienze di vita, in base a come la “sente” e in base a come la vedono i suoi occhi. Gli occhi di ogni singola persona sono costituiti il più delle volte da tutta la quantità di esperienze di quella persona, sono il frutto delle esperienze di quella persona, almeno le lenti che utilizza per vedere il mondo, ma dietro gli occhi c’è l’Anima. Quindi ognuno di noi utilizza delle lenti per osservare e percepire il mondo.

Quando la percezione è ben radicata si trasforma in giudizio e il giudizio blocca il potenziale della luce, ne blocca l’espressione. Quando il giudizio è molto ben radicato, la vita non si esprime, trova dei muri. Ma immaginate l’edera che ricopre interi muri, ecco, l’edera è un grande simbolo di espressione di potenziale, potenziale insito e creativo della Natura. Quella Creatività è presente in ogni essere vivente. Quell’Arte è presente in ogni singolo essere vivente. Perciò, quando il giudizio sembra essere troppo radicato da bloccare l’espressione, focalizzatevi sulla Creatività. C’è Creatività in ogni singolo essere vivente, nella scelta di esprimersi in un modo piuttosto che in un altro o di utilizzare un gergo piuttosto che un altro. C’è una Creatività intrinseca che permette di esprimere comunque, in qualche modo, la propria luce interiore.

Il corpo a volte fa movimenti di cui non siamo consapevoli, quella è l’espressione intrinseca della nostra Anima, che esprime comunque e più siamo consapevoli della nostra luce interiore e meno giudichiamo, più siamo in grado di esprimere la nostra anima senza blocchi, altrimenti la nostra anima troverà comunque un modo per esprimersi. Il punto è che se lo facciamo consapevolmente, siamo in grado di immetterci nella vita con maggiore Forza, essere maggiormente nel Flusso.

Focalizzatevi sulla Creatività quando il giudizio è troppo prepotente. Questo vi aiuterà a vedere l’espressione che vi è in ognuno di noi e vi aiuterà a gioire di quell’espressione, a gioire dell’opera d’arte che c’è in ognuno e in ogni singolo essere vivente, la natura intrinseca che c’è nell’edera in grado di crescere anche nelle rovine artificiali di pietra create dall’uomo, dove l’ego è l’artificio dell’uomo e la natura espressiva è l’Anima.

Permettete all’ego di esprimersi in fusione con l’Anima, siate Creativi, accogliete il vostro potere di Creatività e focalizzatevi sulla Creatività espressiva degli altri e sarete in grado di accoglierla e di accogliere la luce che c’è in ogni singolo essere vivente con una percezione diversa.

926b236bab29c8ca42e4e78f0fcecdaeSognare in Alto

Immaginate un luogo lontano e distante nell’Universo, dove esiste solo infinito e illimitato potenziale. Immaginate un luogo nell’Universo dove il potere della vostra immaginazione creativa è in grado di manifestare qualunque cosa. Ebbene per le popolazioni tradizionali, questo luogo nell’Universo, in un tempo e in uno spazio sconosciuti dall’uomo ma conosciuto dagli spiriti, esiste. Immaginate di essere in armonia con ogni cosa, con ogni singolo essere vivente, con il vicino di casa, con la vostra famiglia, con i vostri figli, con il cane che abbaia, con la luna, con il sole, con le stelle, con gli alberi che scuotono le foglie al passare del vento per salutarlo e immaginate di essere in armonia con il flusso delle cose. Sognate in alto, utilizzate il potere dell’immaginazione, permettete al vostro Sogno di essere manifesto. Create, dipingete la vostra Vita e non limitatevi con i colori, utilizzate tutti i colori della vostra scatola, dipingete un sogno meraviglioso, siate artefici della vostra vita, siate consapevoli della vostra vita.

La Luminosità dell’Essere

C’è molta più luce di quanto credete nella vostra vita. Sciogliere l’ego permetterà di vedere tutta quella Luce. Una pratica per sciogliere l’ego può essere semplicemente quella di vederlo e osservarlo, scrivere su un foglio tutte le emozioni, tutti i pensieri che vi passano per la testa e rileggerli da un punto di vista distante, come se fosse una terza persona a scriverlo. Cercate di essere consapevoli e compassionevoli con quella persona, accoglietela, ciò che vi sta dicendo vi toccherà nel profondo, ma cercate di osservarla da un punto di vista esterno, da un punto di vista luminoso, di comprendere le cause per cui dice o si comporta in un certo modo, cercate di vederne la creatività espressiva, di osservare la luce che c’è in quella persona. In questo modo non vi identificherete con l’ego, lo vedrete da un punto di vista esterno, da un’altra prospettiva. Cambiando la vostra prospettiva, cambierà anche la percezione che avete di voi stessi. Cambierete voi, dentro di voi e cambieranno anche le cose che vi circondano e saranno più luminose. Focalizzatevi su quella Luce. Abbandonate gli impedimenti dell’ego, siate consapevoli dei vostri pensieri e delle vostre emozioni, e cercate di esserlo quotidianamente, anche quando l’ego è di fronte a potenti sfide della vita. Cercate di stare nel flusso di esperienza, cercate di mantenere alta la vostra luce interiore, siate creativi, siate nell’Essere.

Grazie ai miei spiriti alleati.

Alberto Fragasso e Soli danzanti