L’Apertura del Cuore

Il Cuore per le tradizioni sciamaniche è la sede dell’Anima. Lì risiede l’Anima della persona, l’Anima dell’individuo, l’Essere dell’individuo. Nonostante l’Anima sia presente in tutto il corpo della persona, principalmente la sua sede è nel cuore. Ecco perché la maggior parte delle tradizioni mistiche parlano del cuore, della sua apertura e della luce che vi è in esso. Attraverso la luce del cuore l’anima si espande e irradia e illumina ciò che la circonda. Si potrebbe dire che le persone si illuminano a vicenda, cuore a cuore. Le persone si scambiano luce, gli esseri si scambiano luce cuore a cuore. Ogni cosa ha un cuore poiché ogni cosa ha un’anima e anche gli esseri umani possiedono un’anima, la differenza è che gli esseri umani spesso hanno bisogno di riaprire il cuore, poiché spesso si allontanano dalla Natura e aprire il cuore significa riconnettersi alla propria Natura, alla natura insita in Se stessi. Riconnettersi alla propria Anima, alla Natura della propria Anima: all’Essere.

Quando si apre il Cuore i benefici sono molti; ne beneficia l’individuo, ne beneficiano le persone che lo circondano, ne beneficia tutto l’essere circostante.

Quando il Cuore è aperto le relazioni si fanno armoniose. La vita si fa armoniosa e segue il flusso armonico dell’onda e della Bellezza, poiché quando si apre il Cuore si ha accesso alla propria Bellezza personale e tutto diventa colorato, pieno di colori e vibrazioni, l’Essere si espande e l’uomo interagisce con se stesso e con la natura che lo circonda in modo più vivido e più lucido. Quando il Cuore è aperto la Gioia si irradia, tutto è Gioia, tutto diventa Gioia, perchè tutto è Amore. In ogni Anima c’è la scintilla dell’Amore. Quella scintilla si trova proprio nel Cuore e quando si apre il Cuore si ha accesso a questa scintilla. Una risorsa preziosa, un piccolo fuoco che è necessario mantenere acceso e che rimanga accesso, poiché l’Essere, nonostante sia sempre Presente, quando è Riconosciuto straripa e inonda di Bellezza l’ulteriore Essere che lo circonda e si moltiplica, e si moltiplica, e si moltiplica…e si irradia infinitamente.

Quindi che fare? Perchè si chiude il Cuore? A volte il Cuore si chiude per paura di Amare. Poiché l’Anima è fatta d’Amore e non può che Amare, cos’è che blocca l’Amore? L’ego. Che cos’è l’ego? L’ego è quella parte dell’essere umano che frena l’Amore ed è composto dalle costruzioni sociali, da tutte le convinzioni e i pensieri indotti dall’educazione, dai suoi comportamenti, quelli diventati talmente quotidiani che cadono nell’inconsapevolezza. Quindi si può dire molto semplicemente che per aprire il Cuore basta portare consapevolezza a se stessi. Per aprire il Cuore basta rendersi consapevoli.

Detta così sembra facile, basta la consapevolezza, cosa vuoi che sia la consapevolezza? Eppure ricercare la consapevolezza significa mettersi in gioco e mettersi in gioco significa a volte rischiare di trasformare delle parti di sé che possono essere dannose, concedersi di rivalutarle, poiché non creano armonia intorno a noi e bloccano il flusso dell’Amore, ovvero bloccano il flusso della nostra Anima. Aprire il Cuore significa quindi portare consapevolezza e semplicemente mostrare la propria luce interiore.

Come aprire il Cuore? Una piccola pratica quotidiana per aprire il cuore potrebbe essere quella semplice di richiamare a sé Gratitudine, di richiamare Gratitudine nella propria vita.

È buono appena svegli ringraziare tutte le cose che ci circondano per la loro Bellezza, anche quelle che reputiamo negative. A volte infatti è bene trasformare il giudizio con cui reputiamo le cose, non considerarle né positive, né negative, ma semplicemente per come sono e ringraziarle per la loro Presenza nella nostra vita, poiché ogni cosa che giunge nella nostra vita è un dono, un dono dell’Universo e come tale è buono ringraziarlo, poiché attraverso la Gratitudine riconosciamo l’Amore dei doni dell’Universo e una volta riconosciuti questi doni, l’Amore si moltiplica e genera altro Amore. La Gratitudine quindi è la chiave di tutto.

Appena svegli ringraziare la vita per tutto ciò che ci circonda e per tutto ciò che porterà durante la giornata e appena prima di andare a dormire ringraziare tutto ciò che è giunto con semplicità.

La via sciamanica è molto semplice, non richiede grandi cose, non richiede grande impegno, richiede solo semplicità, poiché l’Essere è semplice, l’Anima è semplice e in questo caso, in questa lunghezza d’onda anche aprire il Cuore è semplice.

Alberto Fragasso